28 - 05 - 2017

Il Santuario della Porziuncola



Santuario della Porziuncola
SANTA MARIA DEGLI ANGELI (PG) – La Porziuncola è il luogo ha vissuto ed è morto san Francesco d’Assisi (1182-1226), fondatore dell’Ordine dei Frati Minori. In origine la cappella apparteneva ai monaci benedettini del Subasio e prendeva il nome per il fatto che era situata nella zona denominata “Portiuncula”. Rimasta per lungo tempo in abbandono, fu restaurata da san Francesco quando, ritornato ad Assisi alla fine del 1207, si dedicò per tutto il 1208 alla riparazione di San Damiano, di San Pietro alla Spina e della Porziuncola di Santa Maria degli Angeli. In questo periodo San Francesco concepì (ascoltandoli o leggendoli dal Messale e dal Vangelo) i primi abbozzi di quella che poi sarebbe divenuta la regola francescana.

Interno del Santuario della PorziuncolaDalle Fonti Francescane alcune pillole di storia. Presso la Porziuncola il 28 marzo 1211 Chiara di Favarone di Offreduccio (ora maggiormente conosciuta come santa Chiara d’Assisi) vi ricevette da san Francesco l’abito religioso, iniziando l’Ordine delle Clarisse. Sempre alla Porziuncola nel 1216, in una visione, san Francesco ottenne da Gesù stesso l’indu1genza del Perdono d’Assisi, che fu approvata dal Papa Onorio III ed è ottenibile da tutti i fedeli quotidianamente per tutto l’anno, ma in particolare il 2 agosto. Infine alla Porziuncola 4 ottobre 1226 morì san Francesco, accerchiato da decine di suoi adepti. Oggi la Porziuncola è inglobata nella Basilica rinascimentale di Santa Maria degli Angeli. La visita alla Basilica è possibile ogni giorno dalle 6:15 alle 20. In estate la Basilica è aperta anche dalle 21 alle 23 (gli orari possono variare senza preavviso).

Cenni sulla basilica di Santa Maria degli Angeli. La Basilica di costruzione rinascimentale protegge ed ingloba l’antica cappella campestre della Porziuncola: il terremoto del 1997 ha gravemente danneggiato la basilica che però è stata prontamente riparata. Info ulteriori su Assisi e sulla tradizione francescana su www.assisiweb.com e www.porziuncola.org.

Lascia un commento...