21 - 07 - 2017

Abbazia di Santa Maria del Bosco – Contessa Entellina (Palermo)



L’abbazia di Santa Maria del Bosco ebbe origine nel XIII sec. Da eremiti appartenenti  al gruppo di eremiti del bosco di Caccamo. PALERMO: L’abbazia di Santa Maria del Bosco ebbe origine nel XIII sec. Da eremiti appartenenti  al gruppo di eremiti del bosco di Caccamo. Inizialmente l’abbazia era un monastero, ma nel 1309 grazie al vescovo di Girgenti divenne basilica e nel 1400 divenne abbazia.
Fu meta e dimora di molti personaggi importanti del tempo tra cui Federico III° d’Aragona;
la chiesa divenne così famosa e stimata da portare Eleonora d’Aragona a voler essere sepolta in quel luogo; lo splendido busto in marmo che in origine sovrastava la sua tomba è opera di Francesco Laurana, oggi si trova a Palermo nella Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis. Della chiesa così come era in origine non abbiamo molte informazioni, queste cominciano ad arrivarci dal 1757 quando la chiesa fu finita ad opera di Luigi Vanvitelli. La pianta dell’edificio è a croce latina ad un’unica navata centrale, sulla sinistra c’è il campanile e sulla facciata si può ammirare un bellissimo rosone con in mezzo il monogramma del nome della Vergine.

per avere più informazioni:

http://www.comune.giuliana.pa.it/abbazia_sta_maria_del_bosco.html

ecco la mappa:

Visualizzazione ingrandita della mappa

Lascia un commento...