18 - 01 - 2017

I santi francescani pesaresi



santi francescani pesaresiLa comunità dei frati minori francescani ripropone, come ogni anno, l’iniziativa “Organo e Liturgia”, nel cui ambito è previsto un momento di riflessione.  Il 2 agosto, festa del “Perdono di Assisi”, è prevista una conferenza dal titolo: “I SANTI FRANCESCANI PESARESI: IL BEATO Cecco, la beata Felice Meda e le beate Michelina e Serafina Sforza”. Relatore sarà il giovane studioso Lorenzo Fattori che nei mesi scorsi ha già tenuto alcune conferenze sulle figure delle beate Michelina e Serafina; in questa occasione, accogliendo l’invito della comunità osservante, presenterà le principali figure francescane pesaresi che hanno avuto un culto presso i fedeli. Lo studio non si limita ai soli santi appartenenti all’ordine francescano minore, quali le beate Felice e Serafina, ma anche a Michelina, il cui culto è stato promosso dai francescani conventuali, e al beato Cecco, sepolto nella cattedrale di Pesaro ed il cui culto è stato promosso invece dal clero diocesano. Oltre a queste figure maggiori, riscopriremo la bella figura del missionario beato Giambattista Lucarelli, uomo di grande carisma che divenne consigliere del papa: la sua figura, come la sua tomba nel convento di Napoli, è completamente obliata. Inoltre, ci sarà l’opportunità di ricordare la figura del beato Anastasio di Milano, fratello laico che nel XV secolo visse nel convento di San Giovanni Battista di Pesaro; fu un uomo di grande carisma che operò diversi miracoli in vita e molti dopo la sua morte. Il relatore farà una rapida carrellata di nomi anche dei principali personaggi francescani che si sono distinti a Pesaro, nella speranza che possano attirare l’attenzione anche di altri storici e si possano riprendere gli studi su di essi. Terminando, ricordiamo che la conferenza: “I SANTI FRANCESCANI PESARESI” si svolgerà domenica 2 agosto, alle ore 18,15 presso la chiesa monumentale di San Giovanni Battista. Sarà un momento per recuperare una parte della storia della comunità francescana di Pesaro e, soprattutto, per riscoprire il carisma di queste figure che hanno forgiato la vita della comunità religiosa.

Lorenzo Fattori

Lascia un commento...