24 - 03 - 2017

Santuario del Crocifisso – Faenza (Ravenna)



Santuario del CrocifissoFaenza comune nella provincia di Ravenna con quasi cinquantaquattromila abitanti, E’ sede del museo internazionale delle Ceramiche, si può vedere il Museo dell’Età Neoclassica, il Museo Civico di Scienze Naturali e la casa di Raffaele Bendandi.

La storia della devozione al SS. Crocifisso nasce da un fatto miracoloso, il frate Battista da Faenza un giorno fu ripreso dal superiore per un errore commesso e nell’intento di placare la sua rabbia gli si ruppe una vena sul petto.

Si mise la mano in bocca e corse davanti all’immagine del Crocifisso dicendo “Vedi Gesù quanto soffro per te?” il Crocifisso staccò la mano destra dalla croce e indicando la ferita rispose “Vedi Battista quanto anche io ho sofferto per te”.

A quella scena fu presente anche Costantino da Modigliana che aveva seguito Battista con il timore che aveva avuto un malore, entrambi rimasero in silenzio.

Nel 1571 i cappuccini passarono al nuovo convento portando con loro il Crocifisso dove fu posto nella parte nel coro.

Nel giro di poco tempo la voce del miracolo si divulgò e i fedeli iniziarono a venire da tutte le parti, nel corso del tempo la struttura fu ampliata, prima nel 1643 e poi nel 1900, per dare il giusto spazio ai numerosi pellegrinaggi che aumentavano di anno in anno.

Qui maggiori informazioni

Mappa:

Visualizzazione ingrandita della mappa

Lascia un commento...