21 - 01 - 2017

Santuario di Nostra Signora delle Grazie – Airole (Imperia)



Il Santuario di Nostra Signora delle Grazie si erge su una collinetta poco fuori Airole di Sesta, paesino di 480 abitanti, nella val Roia, in provincia di Imperia.
L’antica cappella sorge vicino alla fonte dove, nel 1450, la Madonna apparve ad una giovane del luogo, Caterina Greppo, muta dalla nascita, che da quel momento riacquistò la parola e raccontò a tutto il paese l’accaduto.

Santuario di Nostra Signora delle Grazie

Santuario di Nostra Signora delle Grazie


Il santuario vero e proprio venne costruito a partire dal 1801, fortemente voluto dagli abitanti, che ogni anno andavano in pellegrinaggio fin sul promontorio, per rendere omaggio alla Madonna delle Virtù; il parroco del paese, don Giovanni Battista Borfiga, accolse le loro richieste e si preoccupò dell’ampliamento del santuario, con la costruzione di un corpo di dimensioni più grandi che incorporava la vecchia cappella.
Costruito in stile campestre, venne completato nel 1899 e benedetto nel 1908, ma la facciata venne ultimata nel 1933, quando venne collocato un gruppo di pietra di Verona con l’effige della Madonna tra due Angeli.
All’interno del santuario è conservata una raffinata statua in legno della Vergine, una tela del 1600 che rappresenta un parroco del paese salvato da un incendio, opera di un membro della famiglia Carrega e il ritratto di Padre Giacomo Viale, donato dalla città di Bordighera; nell’atrio sono custoditi molti ex voto donati dalla comunità airolese.
Ogni anno la domenica in Albis, si svolge la festa della Madonna delle Grazie e la statua impreziosita con oggetti d’oro e monili preziosi, viene portata in processione dagli abitanti per la città.

qui trovate maggiori informazioni

qui il percorso

visualizzazione ingrandita della mappa

Buon viaggio spirituale!

Lascia un commento...