21 - 07 - 2017

Santuario di Santa Maria Del Carmine – Alessandria



Il Santuario di Santa Maria del Carmine è considerata la chiesa più bella dell’alessandrino, con il suo particolare stile gotico italiano-lombardo.

La sua costruzione iniziò intorno al 1320, ma la chiesa originaria fu poi sostituita sul finire del secolo dal convento dei Padri Carmelitani, che con il contributo di alcune ricche famiglie della città, restaurarono e abbellirono sensibilmente la struttura.
La cappella Maggiore è datata 1466, ma i lavori continuarono fino al XVI secolo, portando alla realizzazione delle navate, delle cappelle e della sacrestia (1576).

Santa Maria del Carmine

Santa Maria del Carmine

Nonostante fosse una chiesa molto bella e meta di molti fedeli della zona, la guerra di Successione Austriaca (1745) portò un periodo di degrado e il santuario divenne prima ospedale militare e poi, nel XIX secolo, sede della Guardia Nazionale di Napoleone.

Dopo alcuni anni in quello stato la struttura esigeva un restauro: i lunghi lavori di ristrutturazione iniziarono intorno al 1865, terminando solo nel 1954, con l’intento di restituirle la sua originario bellezza.

Al suo interno pilastri cruciformi, portano gli archi e volte a crociera costolonate (ogivale), che dividono le tre navate: la navata destra e quella sinistra portano a cappelle quadrate, mentre la navata centrale termina nell’abside poligonale.
I restauri che si sono susseguiti nel tempo, hanno riportato alla luce la pietra originaria della chiesa sottostante e sono stati risistemati gli altari in pietra e marmo.

Sono molti i dipinti custoditi nel santuario, opera di artisti di scuola piemontese come Giovanni Martino Spanzotti e Gaudenzio Ferrari, risalenti al periodo 1550-1560.

Alle pareti del presbiterio si possono ammirare i due affreschi di Piero Dalle Ceste: la Madonna del Carmelo e la Cena di Emmaus, mentre un polittico del XVI secolo domina la la parete destra con scene della Crocifissione e di Santa Lucia tra Santa Barbara e Sant’Agata.

qui trovate maggiori informazioni

qui il percorso

visualizzazione ingrandita della mappa

Buon viaggio spirituale!

Lascia un commento...