19 - 01 - 2017

Santuario Madonna del Carmine – San Felice del Benaco (Brescia)



Santuario Madonna del CarmineIl Santuario Madonna del Carmine, retto dai Frati Carmelitani, si trova in Via Carmine,11 25010 SAN FELICE DEL BENACO Tel.0365.62032 (diocesi di Verona).

La solennità della Madonna del Carmine viene celebrata il 16 luglio e la quarta domenica di luglio la festa esterna. Apertura ore 7,30-12 e 15-19.

Presso il Santuario c’è la Casa di accoglienza il Carmine che può ospitare gruppi, famiglie, singoli e convegni.

COME SI RAGGIUNGE In auto: autostrada A4 Torino-Venezia, si esce a Desenzano, si prosegue per Salò, dopo Manerba del Garda deviazione per S.Felice.
In treno: linea Milano-Venezia, stazione di Desenzano, poi in pullman fino a S.Felice.

LA STORIA
Il Santuario, iniziato nel 1460, la dove preesisteva dal 1450 una cappella dedicata a S.Maria delle Grazie, fu consacrato solennemente il 17 gennaio 1482 dasl vescovo Giorgio Vink.

Non è originato da iniziali apparizioni, ma dalla fiducia di tanti fedeli nella Madre del Redentore. Una tradizione vuole che siano stati i pescatori del luogo a esprimere così la loro riconoscenza alla Vergine per averli tante volte salvati dalle improvvise e tremende tempeste che si scatenano sul lago e a impetrare, anche per il futuro, aiuto e protezione.

I pescatori del luogo, decisero di unirsi e di costruire il Santuario che diedero in servizio ai frati Carmelitani della Congregazione Mantovana.

Nell’agosto del 1770 un terribile decreto ordinò da parte della Repubblica Veneziana di eliminare tutto il lavoro fatto dai frati Carmelitani nei quasi trecento anni di servizio al Santuario e dopo 182 anni, dopo diversi decreti, poterono tornare al Santuario del paesino lungo la costa del Garda, e come prima cosa fecero in modo di ridare vita al Santuario che sono stati costretti ad abbandonare.

L’architettura è una felice fusione di caratteristiche romanico-gotiche e veneto-lombarde. La facciata è caratterizzata da una porta a sesto acuto. L’interno è a unica navata, conclusa con una volta a travature scoperte, con abside quadrangolare, divisa in cinque zone parallele da quattro archi trionfali a sesto acuto. Vi è una mirabile serie di affreschi del XV-XVI secolo in cui ci sono evidenti influssi del Mantegna, del Foppa, del Perugino.

Inoltre a Benaco è’ possibile vedere la Chiesa di San Giovanni, la Chiesa di San Fermo, il Santuario della Madonna del Carmine e la Chiesa Parrocchiale di San Felice.

Mappa:

Visualizzazione ingrandita della mappa

Per maggiori informazioni:

Santuario del carmine
Il sito ufficiale del Santuario

Lascia un commento...