28 - 03 - 2017

Santuario Basilica di San Domenico – Bologna



Santuario Basilica di San Domenico - BolognaIl Santuario Basilica di San Domenico retto dai Frati Domenicani si trova in Piazza S.Domenico,13 40124 BOLOGNA Tel.051.6400411 (diocesi di Bologna)

La festa di San Domenico si celebra in tutta l’arcidiocesi di Bologna il 4 agosto, con S.Messa solenne alle ore 18 con la partecipazione dell’arcivescovo.

Il Santuario è aperto dalle 7,30 alle 20,00 nei giorni feriali, fino alle 19,00 nei festivi.

Il Centro S.Domenico organizza i famosi “Martedì di S.Domenico”, incontri a carattere culturale.

COME SI RAGGIUNGE In auto: autostrada del Sole A1 Milano-Roma, uscita a Bologna Sud, Via e Porta Saragozza o Porta Castiglione. In treno: da Bologna stazione centrale bus n.30

LA STORIA
Il vecchio Santuario e il Convento furono fondati nel marzo 1219 dal Beato Reginaldo d’Orleans per incarico di San Domenico, su un’altura chiamata San Nicolò delle Vigne.

Qui morì San Domenico (6 agosto 1221), di cui esiste ancora la cella dove esalò l’ultimo respiro. Il complesso monastico costituisce ancora oggi uno dei monumenti piu’ significativi della città.

La Basilica fu terminata nel 1233 e fu consacrata da Papa Innocenzo IV (17 ottobre 1251) e trasformata in un sobrio barocco bolognese dall’architetto Dotti (1728-32). La facciata è romanica (1240).

L’interno è a tre navate e in esso sono custodite le reliquie di S.Domenico, contenute in un sarcofago di Nicolò Pisano, Arnolfo di Cambio, Lappo e Fra Guglielmo artisti del XIII secolo.

Il grande Michelangelo nel 1494 fece tre statue (S.Petronio, S.Proclo, e Angrelo portacandelabro).

Il catino è stato affrescato da Guido Reni e rappresenta l’apoteosi di S.Domenico.

Sul chiostro dell’architetto Monti prospettano l’abside della cappella di S.Domenico e il campanile (1336), il chiostro maggiore (1551) con la cella di S.Domenico, la biblioteca, a tre navate, il museo domenicano con affreschi di Ludovico Carracci.

screenshot_4476

Già da diversi anni offre un servizio di visite guidate, in date prefissate oppure tramite prenotazione, dando la possibilità di visitare non solo la Basilica ma anche gli ambienti interni del convento che solitamente non sono accessibili al pubblico.

La particolarità di queste visite consta nell’essere accompagnati da un frate che oltre al semplice dato artistico presenta anche una “lettura” delle opere d’arte ed in più, come detto prima, la visita degli ambienti della Clausura (le stanze dell’Inquisizione, la grande biblioteca basilicale, la cella di San Domenico ecc…).

Per due sabati al mese, con l’accompagnamento di un frate, si offrono visite guidate alla scoperta dei tesori della Basilica e del convento: le cappelle maggiori, il coro ligneo, le stanze dell’Inquisizione, la cella di San Domenico e altri locali solitamente non accessibili al pubblico, sulle tracce del Santo, del suo carisma e del suo Ordine.

Inizio delle visite alle 10.30 ed alle 15.30,
ritrovo all’interno della Basilica.

Prossime Date:

Novembre 1 – 8
Dicembre 6 – 20
Gennaio 10 – 17
Febbraio 7-14
Marzo 7-14
Aprile 18 – 25
Maggio 2 – 9
Giugno 6 – 13

OFFERTA LIBERA
prenotazione non necessaria

* Possibilità di richiedere, con il dovuto anticipo, visite
in altre date per gruppi superiori a 7 persone.

Info: visitesandomenico@libero.it — Fr . Adriano Cavallo: fr.adriop@libero.it

Vedi anche: www.conventosandomenico.org www.arcadominici.org

Lascia un commento...