20 - 01 - 2017

Santuario Maria Santissima Addolorata- Monreale (Palermo)



Era una piccola cappella dentro la quale,sopra l’altare, si trovava una lastra in marmo della Madonna in lacrime con il Cristo morto sulle ginocchia.

Era una piccola cappella dentro la quale,sopra l’altare, si trovava una lastra in marmo della Madonna in lacrime con il Cristo morto sulle ginocchia.

PALERMO: Durante il periodo di Quaresima del 1787,i Padri Cappuccini decisero di costruire una Via Crucis lungo la “Via Salita delle Croci” della città di Monreale.
Sulle pareti delle case furono erette delle cappelle per  le varie stazioni e l’ultima fu costruita in direzione del presbiterio della Cattedrale di Monreale.
Era una piccola cappella dentro la quale,sopra l’altare, si trovava una lastra in marmo della Madonna in lacrime con il Cristo morto sulle ginocchia.
Nel 1812 ci fu un’apparizione della Vergine: Matteo Giovan Battista Angelo Quartuccio vide la Madonna addolorata che teneva il Figlio morto. Matteo si avvicinò e gli fu donato dalla Vergine un pane caldo simbolo della grazia di Dio per tutti quelli che l’avrebbero riconosciuta come Madre.
Il giovane andò subito a raccontare l’accaduto all’Arciprete della Cattedrale di Monreale. Insieme tornarono sul monte e il miracolo si ripeté.
Allora al posto di quella piccola cappella fu eretto un santuario più grande. Nel 1843 la chiesa fu benedetta da mons. Giovanni Battista Tarallo.

Al suo interno troviamo un affresco del Manno che raffigura una colomba (lo Spirito Santo) in mezzo agli angeli, e la cosiddetta “Stanza del Tesoro” dove il giovane Matteo,diventato con il tempo Fra Mariano da Monreale, teneva le collette per aiutare i poveri.

ecco la mappa:

Visualizzazione ingrandita della mappa

per avere più informazioni:

radicicristiane.splinder.com/tag/maria+ss+addolorata

Lascia un commento...