22 - 10 - 2017

A.I.A.S.



aias pesaro
La nostra storia

L’ A I. A. S., Associazione Italiana Assistenza Spastici, si occupa delle persone con gravi disabilità psicofisiche cercando di garantire loro una vita migliore e una reale integrazione sociale. La Sezione Provinciale di Pesaro e Urbino si è costituita nel 1963 per opera di Anna Giardini; dal 2001 ricopre l’incarico di Presidente dell’Associazione il Professor Leonardo Di Bari.
La Comunità Alloggio ‘Anna Giardini’
L’AIAS gestisce a Pesaro, in Corso XI Settembre 209, la Comunità Alloggio. ‘Anna Giardini’ che prende il nome dalla fondatrice della Sezione Provinciale di Pesaro. La struttura è fornita di sale per il tempo libero, ampi servizi attrezzati, di un piccolo scoperto e 4 posti letto, 3 dei quali riservati agli utenti a tempo indefinito e un altro pensato come servizio di sollievo per situazioni di emergenza. C’è anche una piccola palestra dove gli ospiti hanno la possibilità di fare esercizi di mantenimento seguiti da una fisioterapista. Recentemente è stata realizzata una grande vasca che permette l’attività in acqua. La struttura è aperta tutti i giorni per tutto l’anno, fornendo i propri servizi a circa 25 persone con disabilità gravi e medio gravi, tutte residenti nella provincia di Pesaro e Urbino.

Il Centro diurno
Il Centro diurno di corso XI Settembre è aperto dalle 9.30 alle 19.30, e garantisce agli ospiti due pasti completi al giorno (più merenda e colazione) preparati all’interno della struttura. Ogni giorno frequentano il Centro una media di 14 persone che possono accedervi liberamente senza vincoli di orario, oppure avvalersi di un servizio di trasporto gestito direttamente dall’Associazione, senza costi aggiuntivi. All’interno della struttura lavorano attualmente 12 operatori: un coordinatore dei servizi, quattro educatori, cinque operatori assistenziali e due terapisti della riabilitazione, oltre ad alcuni volontari e tirocinanti che prestano gratuitamente la loro opera senza vincoli di orario.


Le attività
Numerose le attività educative riabilitative svolte all’interno del Centro Diurno, dai laboratori di cucina ai corsi di informatica, dalle attività narrativo teatrali ai manufatti artistici. Gli ospiti realizzano e dipingono diversi oggetti, come giocattoli, soprammobili, articoli da tavolo, utilizzando creta e materiali riciclati. Gli oggetti decorati sono generalmente regalati alle famiglie in occasione delle festività, oppure esposti nei mercatini a cui partecipano con la collaborazione dei volontari. Nell ‘intento di favorire una migliore integrazione sociale l’ AIAS partecipa a eventi sportivi, concerti musicali, spettacoli teatrali, e feste organizzate nell’ambito della vita culturale cittadina. Durante l’estate con la collaborazione delle famiglie e il sostegno degli operatori, si organizzano periodi di vacanza, molto spesso in località di montagna, inoltre escursioni nell’entroterra pesarese e in diverse località turistiche. Ma l’estate è anche il tempo del mare dove gli utenti possono svolgere delle attività o semplicemente rilassarsi sulla spiaggia.

Il volontariato

L’equipe di lavoro elabora una programmazione annuale e la funzione del volontario all’interno della struttura deve essere di supporto allo svolgimento delle attività svolte dagli educatori e dagli operatori assistenziali.
I requisiti richiesti devono rispondere alle seguenti capacità e attitudini:

1.  volontà di conoscere,
2. disponibilità a partecipare e collaborare alle attività proposte con continuità e correttezza,
3. capacità di ascolto,
4. desiderio di vivere l’esperienza come momento di crescita reciproca

L’età, il sesso, la professione e il titolo di studio non rappresentano condizioni limitanti all’ingresso.

All’inizio del percorso personale sono previsti:
– un questionario di presentazione da compilare in un primo colloquio tendente a conoscere le motivazioni di tale scelta, cosa ci si aspetta da questa esperienza, in che modo si è venuti a conoscenza dell’associazione (es. scuola, amici, internet, radio, tv, passaparola…);
– un secondo questionario, dato dopo un breve periodo dall’inserimento, affronta le difficoltà incontrate dal volontario, la possibilità di approfondire eventuali tematiche e, se vi sono stati, i riscontri attesi dalle aspettative iniziali.

Una riunione mensile tra i volontari è prevista come momento dove si ha la possibilità di conoscersi, di valutare le problematiche esistenti e monitorare il percorso di integrazione dei nuovi iscritti.
L’associazione organizza corsi di formazione per volontari in collaborazione con il Centro Servizi Volontariato per dar loro la possibilità di accrescere le proprie conoscenze e confrontarsi con altre realtà.

I referenti dell’accoglienza dei nuovi volontari sono Michela e Donato che sono presenti nella struttura il mercoledì e sabato pomeriggio.

Per ogni altra eventuale informazione è possibile contattare il numero 0721- 394114.

Per Contatti :
AIAS – PESARO
associazione Italiana assistenza spastici
Corso XI settembre 209 Tel. 0721- 394114
Email: aiaspesaro@libero.it

Lascia un commento...