28 - 03 - 2017

Santuario Beata Vergine Odigidria – Piana degli Albanesi (Palermo)



Il santuario sorge alle pendici del monte Pizzuta. La chiesa fu edificata nel 1488 in onore della Madonna.

Il santuario sorge alle pendici del monte Pizzuta. La chiesa fu edificata nel 1488 in onore della Madonna.

PALERMO: Il santuario sorge alle pendici del monte Pizzuta. La chiesa fu edificata nel 1488 in onore della Madonna.  La leggenda ci racconta che i profughi albanesi portarono con se un’immagine sacra della Vergine che attraverso un segno gli indicò il luogo nel quale avrebbero dovuto insediarsi.

Un giorno infatti, i sacerdoti albanesi, per riposarsi dopo le fatiche di un lungo cammino, si fermarono e posarono l’immagine sopra una pietra; nel momento in cui la stavano sollevando per riprendere il viaggio si accorsero che il simulacro aveva lasciato un’impronta sulla roccia. Così i profughi capirono che quello era il luogo giusto dove stabilirsi. In seguito il quadro entrò a far parte dei possedimenti di Angelo Matranga, uomo ricco e pieno di fede. Sua moglie Pietra lo teneva chiuso all’interno di un forziere per proteggerlo. Ogni giorno la donna, malata di mal di pietra, andava a visitare l’immagine sacra per onorarla. Uno di questi giorni, non potendo più sopportare il dolore della sua malattia, si recò dalla Madonna per chiedere una grazia. Subito questa arrivò e la donna guarì miracolosamente. Successivamente altre grazie furono miracolosamente concesse e così i coniugi Angelo Matranga e Pietra decisero di donare la propria casa e il quadro sacro alla chiesa. Si poté così costruire un santuario a pianta quadrata con al suo interno un olio su tela del Novelli raffigurante la Madonna.

ecco la mappa:
Visualizzazione ingrandita della mappa

per avere più informazioni

Lascia un commento...