22 - 01 - 2017

Santuario della Madonna della Rocchetta – Lerma (Alessandria)



Madonna della Rocchetta - Lerma

Madonna della Rocchetta - Lerma

Lerma, in provincia di Alessandria, nel Monferrato, è un piccolo paese, posto a 293 m s.l.m. di 830 abitanti circa.
Arrampicato sulla cima del colle, da lì domina la valle del Piota, il suo torrente ed è raccolto attorno al suo castello, di origine medievale.
Il Santuario di Nostra Signora delle Grazie, popolarmente conosciuto come Santuario della Rocchetta, a causa della sua posizione, a strapiombo sui neri conglomerati rocciosi.
La sua costruzione risale al XIII secolo e disponeva di un ospizio, che offriva alloggio ai viaggiatori intenti a percorrere la via del sale, dall’alto Monferrato alla Liguria.

La leggenda narra che la montagna vicina, fosse il deposito dell’oro estratto in questa valle dagli schiavi, che poi trovato qui asilo, si convertirono ed eressero un primitivo Santuario.
Fu ricostruito intorno al XVI secolo, poi ancora nel 1619 dai marchesi Spinola, di Lerma per ringraziare della nascita del tanto atteso erede, che donarono la tavola della Madonna col Bambino, del XIV opera di Barnaba da Modena, ora ospitata presso la parrocchia della città.

Il Santuario è stato meta di pellegrinaggi sin dalla sua origine, in particolare in periodi di gravi calamità naturali, come guerre e pestilenze, ad oggi è molto frequentato dai pellegrini delle vicine comunità, specialmente da quelle della montagna, che lo venerano con doni e dipinti artigianali, che sono però stati rubati tempo fa.
Sono ancora visibili, lungo il percorso per il santuario, le edicole della Via Crucis, in muratura, che rappresentano la Passione Cristo, solennemente percorsa nella Settimana Santa.
Ogni anno, l’ultima domenica di maggio, la comunità di fedeli si riunisce al Santuario per celebrare la Festa Nuova, un’occasione per ricordare le antiche tradizioni augurali.

qui il percorso

visualizzazione ingrandita della mappa

qui trovate maggiori informazioni

Lascia un commento...