24 - 05 - 2017

Santuario Santa Maria di Gesù – Palermo



Intorno alla metà del 1500 a Palermo arrivarono i Gesuiti che costruirono una delle chiese più importanti e spettacolari in stile barocco presenti in Sicilia.

Intorno alla metà del 1500 a Palermo arrivarono i Gesuiti che costruirono una delle chiese più importanti e spettacolari in stile barocco presenti in Sicilia.

PALERMO: Intorno alla metà del 1500 a Palermo arrivarono i Gesuiti che costruirono una delle chiese più importanti e spettacolari in stile barocco presenti in Sicilia. La sua costruzione iniziò verso la fine del ‘500, ai piedi del monte Grifone, e il progetto iniziale fu affidato  all’architetto Giovanni Tristano. In principio la pianta della chiesa era costituita da un’unica navata.

Agli inizi del 1600, per problemi di spazio, si abbatterono le mura del santuario originario per far si che il complesso architettonico diventasse a tre navate, il lavoro fu affidato alle mani esperte di Natale Mascuccio. Per raggiungere l’ingresso della chiesa è necessario passare attraverso il cimitero a lui annesso. Intorno al sagrato si trovano molte tombe patrizie in stile ottocentesco e liberty, come quella in cui furono sepolti i principi Lanza di Scalea. Sul portale principale è possibile ammirare alcuni stipiti marmorei con splendidi bassi rilievi che raffigurano Gesù tra gli Apostoli e gli Angeli. L’interno conserva due arcate ogivali appartenenti al presbiterio e un particolare soffitto decorato con angeli e motivi floreali.

Durante la seconda guerra mondiale la chiesa fu colpita da una bomba che distrusse completamente la cupola e tutto ciò che a lei era vicino, in seguito si procedette con la restaurazione conservativa per riportare la chiesa al suo originario splendore.

per avere più nformazioni:

http://it.wikipedia.org/wiki/Chiesa_del_Ges%C3%B9_(Palermo)

ecco la mappa:
Visualizzazione ingrandita della mappa

Lascia un commento...