22 - 10 - 2017

Santuario della Beata Vergine di Vergadoro-Strongoli(Crotone)



Strongoli è una ridente cittadina che si erige alla sommità della Valle di Neto dove anticamente era situata Petelia.

Strongoli è una ridente cittadina che si erige alla sommità della Valle di Neto dove anticamente era situata Petelia.

CROTONE- Strongoli è una ridente cittadina che si erige alla sommità della Valle di Neto dove anticamente era situata Petelia. Leggende narrano che sia stata fondata dal guerriero greco Filottete facente parte del mito di Troia come suo assediatore e compagno d’armi di Ercole. Ivi si trova il “Santuario della Beata Vergine Maria di Vergadoro”, circondato dall’intenso blu del mare e dalla verdeggiante vegetazione, che domina, dall’alto di una collinetta, la Marina di Strongoli. Il santuario, di probabile origine seicentesca, deriva il suo nome da “Santa Maria Virgae Aureae”, abbreviato appunto volgarmente in Vergadoro.

Il culto della Madonna di Vergadoro, conosciuta anche come “Madonna i Brigatori”, protettrice dei marinai, dei campi e dei contadini, è tuttora molto praticato, anche da numerosi pellegrini che fanno tappa in questo piccolo santuario, che nel 2000 fu meta del Giubileo. Una leggenda vuole infatti che dei pescatori, essendosi imbattuti in una terribile tempesta, con una rete trovarono una tela raffigurante la Madonna con il bambino in braccio e nella mano una verga d’oro, in un gesto che sembrava quasi volesse calmare le forti onde. Così, grazie alla forza della loro preghiera, riuscirono a salvarsi, e, tornati a casa, eressero la suddetta costruzione con la tela miracolosa posizionata al suo interno, in seguito,precisamente negli anni ottanta, trafugata. La festa più importante coincide con la domenica dell’Ascensione del Signore, a Maggio, durante la quale si celebrano entrambi con giochi e deliziosi pranzi al sacco.

Ecco la mappa:

Visualizzazione ingrandita della mappa

Per avere più informazioni

Commenti

2 commenti in “Santuario della Beata Vergine di Vergadoro-Strongoli(Crotone)”
  1. zingo scrive:

    Donatella, ci spiace averla delusa.
    Per questo articolo ci siamo avvalsi della collaborazione di due giovani studentesse calabresi che hanno contribuito al sito in maniera del tutto gratuita.
    Noi siamo grati a loro per l’aiuto e a lei per la critica ma non sia troppo dura… cerchiamo di fare del nostro meglio :)
    E poi, se volesse contribuire a rendere migliore il pezzo, lo pubblicheremmo senz’altro.

  2. donatella scrive:

    pessimo italiano
    il pezzo sembra essre statoscritto da una persona affetta da amnesie

Lascia un commento...