28 - 07 - 2017

Gli Itinerari Francescani nelle Marche alla Borsa del Turismo Religioso e delle Aree Protette



CarloCrivelli_Madonna-La Regione Marche sarà presente all’edizione 2009 di AUREA, la Borsa del Turismo Religioso e delle Aree Protette, che si terrà a Foggia dal 26 al 28 novembre.

L’evento, unica piattaforma nazionale nel suo genere, propone un turismo religioso responsabile, consapevole e profondamente legato alle dimensioni anche storiche, culturali e naturalistiche dei luoghi di culto.

In questo momento di grande incertezza il turismo religioso dimostra una grande vitalità, negli ultimi due anni infatti ha fatto registrare in Italia un vero e proprio record superando l’annata del Giubileo nel 2000 con più di 40 milioni di pellegrini in movimento alla scoperta dei tanti santuari, monasteri ed eremi disseminati nel nostro paese.

La Regione Marche, con tre antiche vie dei pellegrini (la Via Lauretana, la Via Romea e la Via Salaria), migliaia di Chiese, e centinaia tra Santuari, Cattedrali, Abbazie, Musei diocesani, grotte eremitiche ed eremi rupestri vede quindi nel turismo religioso un settore strategico.
Questo appuntamento rappresenta un’importante occasione per promuovere i cinque itinerari Francescani proposti in occasione delle Celebrazioni dell’Ottavo Centenario del primo viaggio di S. Francesco nelle Marche.

Gli ordini Francescani presenti nel territorio, rappresentati da Padre Ferdinando Campana della Provincia Picena dei Frati Minori S. Giacomo della Marca saranno ospiti presso lo stand della regione per incontrare coloro che vorranno avvicinarsi al ricco patrimonio storico, culturale, artistico e religioso segnato dal passaggio di San Francesco in questa parte d’Italia.

I cinque itinerari, uno per provincia, alla riscoperta di quei luoghi che hanno segnato il passaggio di San Francesco si snodano attraverso chiese, eremi e conventi. L’Itinerario Ascolano, da Ascoli Piceno a Force, passando per San Benedetto del Tronto; l’Itinerario Fermano, da Fermo ad Amandola; l’Itinerario Maceratese, da Macerata a Sarnano; l’Itinerario Anconetano, da Ancona a Senigallia, passando da Loreto, Jesi e Fabriano ed infine l’Itinerario Pescarese e Urbinate, da Pesaro a San Leo passando da Urbino.

Le Marche sono particolarmente intrise della vicenda, della figura e dello spirito di San Francesco d’Assisi, non solo per la vicinanza geografica all’Umbria ma perché proprio qui nel 1208, nella cosiddetta “Marca di Ancona”, Francesco fece il suo primo viaggio “missionario”. A esso ne seguirono numerosi altri, fino al 1219, a testimonianza del profondo legame tra il santo e le Marche. Il Francescanesimo ha dunque segnato in modo significativo la storia culturale e religiosa delle Marche.

Numerose anche le strutture ricettive per soggiornare tra passato e presente, tra natura e arte nella pace dei conventi francescani della Regione (info accoglienza 071-977128 www.francescanesimomarche.it ).

Brochure Itinerari

Ufficio Stampa MAP – Paola Bosi – Stefano Tombolini
media@mapwork.it – www.mapwork.it
Tel. 0733 672042 – Fax 0733 672440

Lascia un commento...