22 - 05 - 2017

Santuario della Madonna di Avigliano – Campagna (Salerno)



Santuario della Madonna di Avigliano - Campagna

Santuario della Madonna di Avigliano - Campagna

Campagna – Il santuario della Madonna di Avigliano si trova nel paese di Campagna, in provincia di Salerno. Precisamente è posto ad Avigliano una località che oltre a dargli il nome, rientra nel comune di Campagna. La sua costruzione sembra legarsi al XII secolo.
Il nome con cui è conosciuta agli occhi dei fedeli del luogo è Cappella di S.Maria de Cornu Bonu.

Due sono le leggende che pesano sulla storia personale di questa chiesa.

La prima, molto più spirituale è quella che vede alcuni visitatori campagnesi recarsi ad Avigliano per pregare la Madonna delle Grazie. Dopo il pellegrinaggio, la statua di Maria fu ritrovata per ben due volte sopra un albero di sambuco e per questo fu costruito il luogo di culto proprio in quel posto.

La seconda leggenda, molto più popolare racconta che la statua fu trafugata per ben due volte e che quest ultima fu ricostruita dagli aviglianesi stanchi di vedersi rubare la figura rappresentante la Vergine Maria.

A causa dell’annerimento che subì, intorno al 1700 anche questa fu sostituita con una Madonna in piedi, che però non ebbe lunga vita a causa dell’incendio del 1934.

In questa occasione la cappella fu totalmente ristrutturata e fu posta nel centro una nuova statua con protagonista la Madonna delle Grazie.

Quello che si sa per certo, è che questa chiesa fu costruita intorno al 1300 e che con il passare degli anni, vide edificarsi accanto anche un convento, grazie alle mani della contessa Del Balzo D’Apia.

Ha la particolarità di avere due ingressi, con un interno riempito di colonne, volte e acquasantiera. Queste parti rientrano tra le bellezze originali della chiesa trecentesca.

[mappress]

Per maggiori informazioni

Commenti

5 commenti in “Santuario della Madonna di Avigliano – Campagna (Salerno)”
  1. zingo scrive:

    Grazie a voi per le preziose precisazioni

  2. Teniamo a precisare che ci siamo permessi di parlare di confusione non per offendere qualcuno ma esclusivamente perchè nella Vostra descrizione si mettono insieme elementi che riguardano il Santuario della Madonna di Avigliano a Campagna (SA) (es.: il il ritrovamento della statua sul sambuco ecc.) ed elementi che riguardano la chiesa della Madonna delle Grazie di Avigliano (PZ) (es. il nome Cappella si S. Maria de Cornu Bonu o il riferimento ad un annerimento e a un successivo incendio, che nulla hanno a che vedere con Campagna). Tutto quì, e, con l’occasione, ringraziamo per lo spazio concesso al nostro Santuario.

  3. Spett.le Sig. Zingo

    Dai documenti ufficiali, precisamente da una pergamena del 1164 custodita nell’archivio arcivescovile di Salerno (Ricognizione dei beni e possessioni appartenenti alla chiesa e all’arcivescovo salernitano fatta a istanza dell’arcivescovo Romualdo II), risulta che: “incipiunt mensurari terre de tenimento avelliani de partinentiis campanie prope ecclesiam sancte marie de eodem loco”… “ab ipsa parte occidentis finis res suprascripte ecclesie sancte marie de aveliano”… “alia pecia est intra quam ecclesia sancti viti constructa est in loco aveliani”. Quindi già nel 1164 esisteva in quel luogo una chiesetta dedicata a Santa Maria di Avigliano. Ed anche in un contratto del 1177 si parla di una vigna in località Avigliano, località ancora richiamata in una donazione del 1229. Anche altre pergamene del ricco fondo membranaceo del Capitolo Cattedrale di Campagna parlano della chiesa di S. Maria in località ‘avelliani’ o ‘abelliani’.
    Quindi, con molta probabilità, la tradizione popolare fu creata per conferire maggiore prestigio alla chiesetta; però non bisogna aver paura della verità storica, che, se dovesse risultare in contrasto con quanto riferito dalla tradizione, nulla toglierebbe alla mirabile storia di pietà popolare, scritta dai campagnesi lungo l’arco di più di otto secoli di profonda devozione verso la Vergine SS. venerata sotto il titolo di Santa Maria di Avigliano.
    Le due tradizioni, o meglio, le due versioni, quella Campagnese e quella Aviglianese, sono riportate nel sito del santuario.
    Cordialmente

  4. zingo scrive:

    Spett. comitato, saremmo lieti di avere da voi informazioni più precise riguardanti il santuario, ci piacerebbe molto conoscere la vera storia del santuario e pubblicarla. Rimaniamo in attesa di un vostro commento chiarificatore grazie.

  5. Santuario Madonna di Avigliano scrive:

    Per evitare di divulgare una storia erronea visitate il sito del santuario : http://www.santuariomadonnadiavigliano.it

    Cordialmente
    Il comitato

Lascia un commento...