25 - 05 - 2017

Santuario Beata Vergine delle Grazie – Marano Sul Panaro (Modena)



Veduta di Marano sul Panaro

Veduta di Marano sul Panaro

Marano Sul Panaro è un comune di 4.417 abitanti in provincia di Modena, esso si trova sulla sponda destra del Panaro, il fiume che attraversa queste zone. La funzione principale di questo paese era quella di sentinella per vigilare il passaggio tra il borgo ed il fiume.

Sull’altopiano di Castiglione pare che risalga il primo nucleo abitativo , esso si desume dal ritrovamento in loco di antiche monete che rievocano anche la leggenda che vuole venerata in questi luoghi una mitica capra d’oro. La denominazione “Marano” deriva dalla terra di marna, la caratteristica terra grossa con cui un tempo si concimavano i terreni agricoli. Da alcuni scavi eseguiti su siti limitrofi al paese sono emersi antichi reperti sotto forma di cocci, bronzi e ossa lavorate che testimoniano l’esistenza di antichi insediamenti in queste zone. Il complesso dei materiali rinvenuti testimonia appunto una civiltà enea occidentale databile all’Età del Bronzo. Il paese si identifica inoltre con il suo castello di epoca medievale databile intorno al 1100. Nel 1239 il castello subì un assedio da parte dei Bolognesi che lo conquistarono, ma nel 1241 tornò nelle mani dei Modenesi. Riguardo alla storia più recente il paese è legato alle vicende delle lotte sociali del bracciantato e della mezzadria all’inizio del secolo e dell’antifascismo.

In questo contesto storico si situa il Santuario della Beata Vergine delle Grazie.

[mappress]

Maggiori informazioni

Lascia un commento...