23 - 01 - 2017

Santuario Santa Maria Goretti e Santa Maria delle Grazie – Nettuno (Roma)



Vista Santuario Santa Maria Goretti sul mare

Vista Santuario Santa Maria Goretti sul mare

È per me un grande onore scrivere un post sul santuario di Nettuno intitolato a Santa Maria Goretti e alla Madonna delle Grazie.

Questo santuario mi ricorda una giornata faticosa, ma soprattutto per me psicologicamente pesante, in particolare per il viaggio in pullman. Ma tutto ciò il signore volle ricompensare con un grande incontro e con un immenso dono che mi fece.

Partimmo in visita per questo santuario il 26 settembre del 2003, se la memoria non mi tradisce. Una di quelle escursioni giornaliere che spesso le parrocchie organizzano. Il viaggio fu lungo e per me faticoso perché non mi sentivo tanto bene.

Giunti là…una sorpresa! Monsignor Bagnasco, da poco sollevato dall’incarico di Arcivescovo dell’Arcidiocesi pesarese e divenuto Ordinario Militare, sarebbe venuto a trovarci e a celebrare l’Eucaristia con noi.

E non bastò. Il Signore volle elargire ancora doni. Così alcune persone mi chiesero di animare la Messa suonando la chitarra per tutto il Santuario. Il nostro gruppo parrocchiale era diventato per un giorno il coro del Santuario di Nettuno e della Messa di Monsignor Bagnasco, ora Arcivescovo di Genova.

Fu quel giorno che strinsi i rapporti con questo grande uomo della Chiesa e fu da quel giorno che iniziò una relazione che ancora oggi vive. Di tutto ciò non posso fare altro ringraziare il Signore.

Il Santuario venne costruito intorno agli anni ’60 e ’70 del secolo scorso.

Vi furono alcuni problemi che giunsero per via della sua collocazione. Esso si trova infatti proprio sul mare! In principio i problemi riguardarono le alte maree e tutto ciò che il vicinissimo mare può comportare in situazioni di tempesta, di mareggiata, e di qualunque altro tipo di fenomeno marittimo naturale che si possa verificare.

Ma il mare così vicino, il fatto di poter vedere questa meraviglia creata da Dio subitamente dopo essere usciti dalla porta laterale del santuario è un dono di bellezza infinita. Sembra una cosa normale a dirsi così, ma se ci pensiamo, raramente uscendo da un santuario o da una qualunque chiesa, ci troviamo il mare in faccia e così vicino. La spiaggia è tutto ciò che si pone fra il Santuario e il mare.

Nella cripta sotterranea all’interno del santuario si venerano le spoglie di Santa Maria Goretti questa piccola grande Santa che piuttosto che peccare contro il Signore preferì lasciarsi uccidere. E tutto ciò a soli dodici anni. Era il 5 luglio del 1902 quando Alessandro, poco più grande di lei, voleva stuprarla poiché lei non acconsentiva a donarsi a lui. Così egli tirò fuori un pugnale e la piccola Maria dopo aver resistito tanto, dopo tanta sofferenza e violenza subita, venne ferita gravemente più volte con un punteruolo.

Venne poi trasportata all’ospedale dove morì il giorno dopo, successivamente ad un intervento fatto senza anestesia.

Maria, con grande cuore fedele, e con quella spiritualità che solo alcuni Santi sono riusciti a raggiungere, perdonò il suo assalitore.

Più avanti Alessandro si pentì del suo atto e nei 27 anni di reclusione in carcere si convertì. Quando uscì chiese perdono alla famiglia di Maria e la madre glielo accordò. Poi iniziò a lavorare come laico in un convento di frati fino a quando nel 1970 morì a 88 anni.

Ricordiamo inoltre che Maria, durante la sua prima comunione a 11 anni si propose “di morire prima di commettere dei peccati”.

Maria Goretti venne canonizzata, ossia resa venerabile come Santa, nel 1950, il 24 giugno da Papa Pio XII, dopo che vennero riconosciuti due miracoli avvenuti per sua intercessione: un uomo salvato da un grave ematoma e una donna dalla pleurite.. Il giorno in cui si commemora questa grande Santa è il 6 luglio.

Grazie Maria per la tua testimonianza di fede!!! Che sia di insegnamento ad ogni creatura umana!

“Lo Spirito soffia dove vuole”. Tu seguilo.

Visualizzazione ingrandita della mappa
maggiori informazioni

Commenti

Un commento in “Santuario Santa Maria Goretti e Santa Maria delle Grazie – Nettuno (Roma)”
  1. salvatore scrive:

    S.Maria Goretti aiutami sempre.Salvatore

Lascia un commento...