27 - 05 - 2017

Santuario Madonna della Catena – Castiglione di Sicilia (Catania)



Santuario Madonna della Catena

Santuario Madonna della Catena

I lavori di edificazione di questo santuario incominciarono nel 1655 per sostituire la chiesa sempre dedicata allo stesso santo che venne distrutta da una frana e che era posta appena fuori paese. All’interno della vecchia chiesa appunto era fiorita la devozione verso la Madonna della Catena fin dal XI secolo.

Nel 1612 la devozione si consolidò ulteriormente a causa del miracolo della sudorazione della statua. Tra la  fine del XVII secolo e la metà di quello successivo la costruzione venne ampliata ed abbellita con una affascinante facciata barocca opera di Baldassarre Greco che creò anche la statua posta nella nicchia di destra che rappresenta San Filippo. Opera di Tommaso Amato è invece la statua nella nicchia di sinistra che mostra San Giacomo, essa risale al 1709 appena prima che Amato si accingesse al lavoro sui mosaici di San Antonio Abate.

All’interno la chiesa si sviluppa a croce latina coronata da un’imponente cupola, nel corso del ‘900 però la pianta latina è stata modificata in croce greca, sono state inoltre ampliate e restaurate varie sezioni dell’edificio originario. Nel 1986 l’edificio viene elevato a basilica minore a causa dell’importanza nel culto verso la Madonna, per giungere a questo ambito risultato si prodigarono in modo particolare l’arciprete don Gaetano Cannavò e soprattutto mons. Gaetano Alibrandi, nunzio apostolico d’Irlanda.
Di particolare interesse all’interno troviamo svariate opere prestigiose come la statua della Madonna della Catena in marmo bianco di autore incerto, quasi sicuramente appartenente alla scuola del Gagini. Tra le altre opera da segnalare il Crocifisso ligneo del XVIII secolo, una S. Margherita Maria Alacoque del 1890 di Pietro Vanni, un San Marco Evangelista e una Pentecoste realizzata nel 1779 da Francesco Gramignani. Affascinanti anche gli stucchi che decorano con grande stile gli ambienti opera di Giovanni Pannucci, realizzati tra il 1886 e il 1889.

[mappress]

Maggiori informazioni

Lascia un commento...