21 - 07 - 2017

Santuario Madonna dell’Olmo – Montecchio Emilia (Reggio Nell’Emilia)



Santuario Madonna dell'Olmo

Santuario Madonna dell'Olmo

Montecchio Emilia è un importante snodo commerciale della Valle d’Enza, esso è situato su un’ansa del torrente Enza. Troviamo qui alcune importanti industrie. Il centro storico è caratterizzato da alcuni prestigiosi luoghi che il visitatore può ammirare, come la bella Piazza della Repubblica con i suoi portici, classici di quasi tutte le cittadine emiliane.

Il Palazzo del Municipio si affaccia su un’ampia piazza che ospita la lapide in ricordo dell’attore drammatico Ermete Zacconi. In zona troviamo la “Chiesa Nuova” risalente al XV secolo. Di importanza rilevante è la rocca del XIII secolo di epoca Matildica.

I muri di questo edificio sono ornati da epigrafi dedicatorie romane del primo secolo dopo Cristo. Montecchio conserva ancora tratti delle mura perimentrali dell’antico borgo. Luoghi particolarmente caratteristici del luogo sono le vie Gazzola e Vicedomini.

Il santuario della Madonna dell’Olmo, che troviamo più in periferia,  fu eretto dopo varie apparizioni della Madonna in questi luoghi sopra il famoso olmo nel 1848. Di notevole interesse artistico troviamo all’interno gli affreschi nella navata centrale e nel catino dell’abside e la suggestiva Natività  a rilievo opera dell’artista A. Giuffredi.

[mappress]

Maggiori informazioni

Commenti

4 commenti in “Santuario Madonna dell’Olmo – Montecchio Emilia (Reggio Nell’Emilia)”
  1. gloria roti scrive:

    Il Santuario è situato in una località tranquilla che invita
    al raccoglimento e alla preghiera.
    Purtroppo, non è molto conosciuto: è un vero peccato.

  2. annarita scrive:

    molto bella,ha un altare veramente bello,e anche gli affreschi sono molto belli

  3. barbara scrive:

    bellissima! e non solo perche’ ci ho celebrato il mio matrimonio ma perche’, nonostante sia una chiesa di paese, non ha nulla da invidiare a tante chiese ben piu’ famose..

  4. ducario scrive:

    Chissà perchè, ma quell’Olmo mi fa pensare a qualche antica tradizione celtica!

Lascia un commento...