26 - 02 - 2017

Santuario Madonna di San Martino – Montepulciano (Siena)



Santuario Madonna di San Martino

Santuario Madonna di San Martino

Il santuario presenta una facciata incompiuta in muro grezzo, la costruzione si riallaccia allo stile tardo-rinascimentale ed è posta dove si trovava un tempo l’antica Pieve di Santa Maria.

La chiesa al suo interno è strutturata su tre navate che troviamo scandite ad alte colonne. All’interno troviamo svariate opere di notovele rilevanza artistiche che già di per loro meritano una visita a Montepulciano. Subito all’entrata osserviamo il bassorilievo con la Vergine che benedice la famiglia Aragazzi. Il bassorilievo faceva parte di un ben più ampio complesso marmoreo che nel corso del ‘600 venne scomposto, una sezione la troviamo per esempio al Victoria et Albert museum di Londra. Proseguendo posta sulla navata di sinistra troviamo la fonte battesimale  di Tino da Camaino e l’altare di Andrea della Robbia. Più in fondo è posta in piccolo tabernacolo l’immagine della Madonna con Bambino si Sano di Pietro.

L’opera sicuramente più importante del luogo per la particolare devozione cui rivolgono i Poliziani è la miracolosa Madonna di San Martino. Nel corso dei secola la storia della Madonna di San Martino è stata costellata di eventi miracolosi tra i quali si ricordano l’episodio di Vincenzo del Mincio che prese l’immagine a colpi di maglio ed invece di ditruggerla la rese solamente livida nella zona della fronte.

Di notevole interesse anche lo splendido trittico dell’Assunzione che si trova sopra l’altare maggiore, esso risale al 1401 ed è opera di Taddeo di Bartolo. Interessante anche il piccolo ciborio gotico opera di Lorenzo di Pietro chiamato il Vecchietta.

[mappress]

Maggiori informazioni

Lascia un commento...