29 - 05 - 2017

Battesimo a San Pietro



Grande festa -sabato 26 giugno 2010- per il piccolo pesarese Alexander Domenico Di Giovine, per il suo Battesimo presso la Basilica papale di San Pietro in Vaticano dalle mani del Card. Leonardo Sandri. Lo stesso cardinale che da Sostituto alla Segreteria di Stato, il 2 aprile del 2005, diede l’annuncio della morte del papa Giovanni Paolo II ed ora nominato Prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali nonché Gran Cancelliere del Pontificio Istituto Orientale.

Il neo battezzato Alexander è nato quattro mesi fa a Pesaro all’ospedale S. Salvatore da genitori Italo-Statunitensi, da Michael – di famiglia originaria di Benevento o ora nel New Jersy- e da Laura Morril dell’Oregon, ora residenti a Pesaro, amici con Don Giampiero Cernuschi che aveva anche celebrato il loro matrimonio a Washington tre anni or sono.

Il card. Sandri, classe ’43, uomo affabile e di grande semplicita’, ha voluto personalmente battezzare il piccolo Alexander in quanto amico di lunga data della famiglia di Laura anch’essa battezzata da lui come anche il fratello Michael, padrino di battesimo. “Ricordo tanti bei momenti passati insieme con ( i nonni) Alan e Brenda ed i piccoli Michael e Laura” –ha esordito il cardinale nella sua omeliabattesimale; infatti allora i nonni materni Alan e Brenda erano funzionari dell’Ambasciata degli Stati Uniti a Roma.

“Cari amici – ha proseguito il cardinale- il dono che facciamo ad Alexander Domenico, presentandolo al fonte battesimale, e’ immenso e se cercheremo di confermare con una seria e gioiosa vita cristiana il gesto di fede che oggi compiamo, il piccolo Alexander Domenico vivra’ sempre con gioia il suo Battesimo. Comprenderà che col sacramento abbiamo chiesto per lui e cercato di donargli tutto il bene possibile per il tempo e l’eternità, perché sia felice col Signore ora e sempre!” insieme ai genitori, al padrino e alla madrina Marissa.

Infine il telegramma e la Benedizione del Papa Benedetto XVI a cura del card. Bertone, ha reso ancor più commovente il congedo, “con il beneaugurante pensiero che ora Alexander divenuto Figlio di Dio- leggiamo nel telegramma- mentre invoco su di lui continua assistenza divina, sempre unito all’amore di Cristo- impartisco di cuore speciale Benedizione Apostolica…anche su tutti coloro che coopereranno alla sua crescita cristiana.”

Ed ora la famigliola Italoamericana –pesarese di adozione- rientrati nella loro parrocchia del Duomo di Pesaro, mentre il papà Michael continuerà la sua ricerca di antropologia su Pietrelcina e San P. Pio per l’Università di Chicago, vivranno con il piccolo Alexander la loro quotidianità pesarese guardando avanti con cuore pieno di gratitudine “nel ricordo benedicente del Santo Padre Vescovo di Roma” -con l’animo animato anche dalle parole del Card. Sandri- “nel giorno indimenticabile del suo Battesimo”. Un dono ed una grazia in più anche per tutta la comunità cristiana e civile di Pesaro.

Lascia un commento...