27 - 03 - 2017

Santuario Madonna del Clero – Ascoli Piceno



Ascoli Piceno

Ascoli Piceno

Secondo la tradizione italica la città di Ascoli Piceno venne fondata dai Sabini guidati da un picchio, sacro uccello di Marte, durante una delle loro migrazioni chiamata ver sacrum.

I Sabini si unirono ad altre cività autoctone originando i Piceni, dove Ascoli divenì il centro principale anche grazie alla sua posizione favorevole sulla Via Salaria che collegava le foci del Tevere alla costa adriatica.

Ai tempi della Roma antica Ascoli si unì con Roma contro Etruschi, Galli e Sanniti e nel 269 a.C. divenne Civitas Foederata a Roma. Nel 91 a.C. si ribella al dominio di Roma dando via alla Guerra Sociale. Il Generale romano Gneo Pompeo Strabone riuscì comunque a conquistare la città mandando in esilio la popolazione e trucidando i fautori della rivolta. Nell’80 a.C. viene iscritta definitivamente come città romana.

Durante il medioevo subì un periodo di decadenza anche a causa delle numerose razzie dei barbari. In seguito fu dominio dei Longobardi e successivamente dei Franchi scesi in italia al seguito di Carlo Magno. Diventa libero comune nel 1183 e conosce le razzie e il saccheggio ad opera dell’esercito di Federico II. Nel 1482 Ascoli è costretta a riconoscere l’autorità della Chiesa. La città è per secoli teatro di guerre intestine causata dalla volontà di dominio di famiglie in lotta tra loro.

Nel 1860 Ascoli viene annessa alla prima Repubblica Romana e in seguito al Regno d’Italia.

Ad Ascoli Piceno troviamo il Santuario della Madonna del Clero.

[mappress]

Maggiori informazioni

Lascia un commento...