28 - 03 - 2017

Santuario San Pietro in Tuba – Limana (Belluno)



Limana

Limana

La prima testimonianza dell’esistenza di una chiesa di San Pietro in Tuba si trova nella Bolla di Lucio III risalente al 1185, dove il Papa confermava i possedimenti della Diocesi al Vescovo di Belluno e tra cui figurava una “…cappellam S. Petrji de Tuba…”.

Il santuario era posto in un luogo isolato sopra di un colle posto a vedetta della Valle del Piave, circa in prossimità della strada comunale che da Limana arriva verso Valpiana e Valmorel. La chiesa di San Pietro era strettamente legata alla presenza del attiguo monastero cistercense sorto nella zona di un vecchio castello che nell’anno 1075 apparteneva al Vescovo di Frisinga. Il complesso venne distrutto nel corso del XVIII secolo.

Alcuni studi sulla zona dove un tempo sorgeva il santuario hanno permesso di stabilire che il sito era abitato fin dall’età del Bronzo. Sono infatti rinvenuti sul sito alcuni attrezzi di uso quotidiano come scodelle, vasi, monete e punte di frecce.

Del santuario andato perduto quindi si conosce poco o nulla. Nella visita pastorale del 1701 accennando al suo interno si indica solamente una pala d’altare con la Vergine, S. Pietro e S. Paolo, l’opera però è andata dispersa.

[mappress]

Maggiori informazioni

Commenti

Un commento in “Santuario San Pietro in Tuba – Limana (Belluno)”
  1. renato nenci scrive:

    Molto interessante per i riferimenti al 1075 abbazia circestenze

Lascia un commento...