24 - 07 - 2017

Santuario del Cristo di San Domenico – Chioggia (Venezia)



Vista di San Domenico

Vista di San Domenico

Il santuario di San Domenico è assai noto e venerato per l’effigie del Cristo custodita al suo interno.

L’oggetto del culto è un maestoso crocefisso ligneo di quasi 5 metri di altezza, posto nell’abside dietro l’altare maggiore.

Il santuario del Cristo, così anche chiamato, sorge sulla piccola isola di San Domenico, collegata al centro storico di Chioggia da un ponte in muratura.

Edificato nel XIII secolo circa, il santuario fu dapprima governato dai Domenicani, poi passò in mano ai Gesuiti.

Tra il 1745 e il 1762, l’edificio fu sottoposto ad importanti opere di risanamento.

La struttura è semplice, a navata unica con soffitto a volta, presbiterio e cappelle laterali.

Il campanile, eretto nel XIV secolo, è a pianta quadrata con cella campanaria a bifore.

All’interno del santuario, oltre al solenne Crocefisso, sono custodite varie opere di pregio, tra le quali:
l’Orazione nell’orto, di Alvise dal Friso, disposta sopra la porta;
un San Paolo, datato 1520, lavoro di Vittore Carpaccio;
le tele che illustrano la Battaglia contro gli Albigesi, di Pietro Damini;
infine, il Crocefisso che parla a San Tommaso d’Aquino, importante opera del Tintoretto.

Maggiori informazioni

Lascia un commento...