29 - 05 - 2017

Santuario di San Damiano – Assisi (Perugia)



Santuario di San Damiano

Santuario di San Damiano

Sul colle di San Feliciano circondato da cipressi e olivi, in un luogo ricco di sorgenti, troviamo il Santuario di San Damiano. In epoche antiche qui sorgevano mausolei, cenotafi, ipogei umbro-romani, anche un ninfeo come testimoniano alcuni ruderi.

La chiesa è conosciuta come il luogo dove San Francesco si convertì dopo che il Cricifisso, qui conservato, gli parlò. Qui nel convento Santa Chiara rimase dal 1212 al 1253, e fu la prima chiesa che il santo di Assisi restaurò.

La chiesa antica era strutturata a navata singola, cripta e presbiterio erano riazati. Non si può risalire con precisione all’entità dei restauri voluti dal santo anche se varie ipotesi sono state formulate.

L’ingresso si presenta rialzato con gradini, all’interno la pavimentazione della chiesa pende verso il coro che è coperto da una volta più bassa e termina con un’abside di forma semicircolare. L’edificio è composto da due piani, il primo con il portico dove è posta anche un’edicola della Vergine affrescata.

All’interno nella chiesa vi sono 2 cappelle, quella del Crocifisso del 1555 e quella di San Girolamo. Sul retro dell’abside si trova il sepolcreto e il coretto della clarisse. Vicino alla chiesa si trova il refettorio e un chiostro del ‘500.

Maggiori informazioni

Lascia un commento...