13 - 12 - 2017

Santuario Madonna del Garofano – Squinzano (Lecce)



Il santuario della Madonna del Garofalo è conosciuto anche con il nome di Madonna Annunziata e venne edificato nel 1618 da Maria Manca che ottenne la guarigione dalla Vergine in seguito ad una malattia.

La leggenda del miracolo narra che Maria Manca ebbe in visione la Madonna che le diede in mano un garofano (da qui la denominazione del santuario) da portare in dono al Santissimo Crocifisso di Galatone.
Da quel momento in poi, si racconta, che Maria Manca ebbe per tutta la vita l’impronta del garofano sul palmo della mano.

Il santuario oggi presenta un struttura interna semplice a pianta unica con cappelle aperte sui lati e una zona absidale arricchita da un altare in legno del XVII secolo.
Lungo le pareti si aprono delle monofore.
Tra le opere artistiche vi sono degli affreschi del XVII secolo e delle tele dipinte sempre del XVII secolo tutte di autori locali.

La facciata, caratterizzata da due paraste laterali, è molto ricca nella sua decorazione: presenta un ampio portale sormontato da una ricca cornice,al quale si giunge attraverso una scalinata, affiancato da colonne lavorate e due nicchie contenenti statue di santi; l’ordine superiore della facciata presenta una finestra timpanata affiancata da motivi decorativi a rilievo.

Luogo di culto del santuario molto frequentato dai pellegrini è la “stanza” dove visse Maria Manca, adiacente al santuario.

Lascia un commento...