21 - 10 - 2017

Santuario Madonna della Favana – Veglie (Lecce)



Interno del Santuario della Madonna della Favana

Il santuario della Madonna della Favana è per lo più un convento, sorge all’interno del cimitero del paese e venne costruito nel XVI secolo.
L’intitolazione alla Madonna della Favana è legato al miracolo che la Vergine compie nei confronti di chi è  affetto da favismo (una malattia che colpisce chi è allergico alla fava e alla sua pianta).

Nel medesimo luogo in cui oggi sorge il convento/santuario vi era anticamente una cappella (di cui non resta più nulla) dove era custodito un affresco bizantino della Vergine con Figlio (affresco precedentemente ritrovato in una grotta).

L’edificio presenta una struttura semplice : un’aula unica con una copertura a botte e una serie di finestrelle che si aprono lungo le pareti laterali,una zona absidale abbellita da un altare in cui si trova l’icona della Madonna con Bambino conservata in un tabernacolo marmoreo. La volta presenta delle decorazioni affrescate che raffigurano all’interno di riquadri incorniciati da motivi floreali la vita di San Francesco; lungo le pareti si aprono delle cappelline.

Il santuario è per lo più un convento e sorge all’interno del cimitero del paese e venne costruito nel XVI secolo.
L’intitolazione alla Madonna della Favana è legato al miracolo che la Vergine compie nei confronti di chi è affetto da favismo (una malattia che colpisce chi è allergico alla fava e alla sua pianta).

Nel medesimo luogo in cui oggi sorge il convento/santuario vi era anticamente una cappella (di cui non resta più nulla) dove era custodito un affresco bizantino della Vergine con Figlio (affresco precedentemente ritrovato in una grotta).
L’edificio presenta una struttura semplice : un’aula unica con una copertura a botte e una serie di finestrelle che si aprono lungo le pareti laterali,una zona absidale abbellita da un altare in cui si trova l’icona della Madonna con Bambino conservata in un tabernacolo marmoreo. La volta presenta delle decorazioni affrescate che raffigurano all’interno di riquadri incorniciati da motivi floreali la vita di San Francesco
; lungo le pareti si aprono delle cappelline.

Lascia un commento...