28 - 03 - 2017

Santuario Maria Santissima Della Camera – Roccaforzata (Taranto)



Monumento eretto in onore della Madonna della Camera di Roccaforzata

Il santuario Maria Santissima della Camera è datato 1462 mentre la chiesa che lo accoglie, secondo quanto tramanda la tradizione, è molto più antica.
Probabilmente esistette anche un santuario più antico, coevo alla chiesa, di cui restano tracce nell’abside affrescata del XIII secolo.

La costruzione del santuario si collega quasi certamente all’avvenimento miracoloso mariano avvenuto durante la guerra, in cui i soldati tarantini  filo angioini ottennero la vittoria su quelli albanesi.

Da una descrizione storica  si deduce che il primo santuario dovesse avere tre porte  che si aprivano su una aula molto ampia con zona presbiteriale sopraelevata ed abside arricchita con affreschi bizantini raffiguranti Cristo Pantocratore dentro la mandorla, sorretto da angeli in volo e circondato da Apostoli e Santi. Non si conoscono le identità degli artisti che vi lavoravano.

Il santuario oggi ha una struttura semplice: unica navata e alla destra del presbiterio si apre una cappella, mentre la facciata presenta una bella lunetta con arco acuto che campeggia sopra il portale centrale.

Il santuario è datato 1462 mentre la chiesa che lo accoglie, secondo quanto tramanda la tradizione, è molto più antica. Probabilmente esistette anche un santuario più antico, coevo alla chiesa, di cui restano tracce nell’abside affrescata del XIII secolo.

La costruzione del santuario si collega quasi certamente all’avvenimento miracoloso mariano avvenuto durante la guerra, in cui i soldati tarantini filoangioini ottennero la vittoria su quelli albanesi.

Da una descrizione storica si deduce che il primo santuario dovesse avere tre porte che si aprivano su una aula molto ampia con zona presbiteriale sopraelevata ed abside arricchita con affreschi bizantini raffiguranti Cristo Pantocratore dentro la mandorla, sorretto da angeli in volo e circondato da Apostoli e Santi. Non si conoscono le identità degli artisti che vi lavoravano.

Il Santuario oggi ha una struttura semplice: unica navata e alla destra del presbiterio si apre una cappella che mentre la facciata presenta una bella lunetta con arco acuto che campeggia sopra il portale centrale.

Lascia un commento...