26 - 05 - 2017

Santuario Santa Maria della Bruna – Castel Ritaldi (Perugia)



Santuario Santa Maria della Bruna

Santuario Santa Maria della Bruna

Il Santuario Santa Maria della Bruna si trova sulla riva del torrente Tatarena non lontano dall’abitato di Castel Ritaldi. Tutta la zona era in origine molto paludosa e settoposta in differenti epoche a interventi di bonifica di cui l’ultimo  e più efficace tra il 700 e l’800.

Nel 1510 il vescovo di Spoleto Francesco Eroli intitola la chiesa alla Madonna della Bruna. Il culto infatti era già da tempo praticato nella cappella che custodiva l’immagine miracolosa della Vergine, opera del 1506.

L’appellativo “La Bruna” deriva dalla pelle particolarmente scura che caratterizzava il volto della Madonna. L’affresco viene attribuito a Tiberio d’Assisi e vede la Vergine con in braccio il Bambino attorniato da due angeli. La chiesa è a singola navata con tre  vasti absidi a semicerchio con all’interno tre altari.

Le pareti contengono due ordini di aperture, quello inferiore con finestre quadrate, quello superiore con 13 ampie monofore che corrono appena sotto il tetto. La superficie esterna viene scandita da lesene piatte e larghe. Sulla facciata troviamo il piccolo campanile a vela posto sul centro della struttura.

All’interno l’altare maggiore è addossato al muro che sostiene il muro dove è raffigurata l’immagine miracolosa della Vergine.

Maggiori informazioni

Lascia un commento...