19 - 01 - 2017

Santuario Maria Santissima del Carmine – Palmoli (Chieti)



La Chiesa di Maria Santissima del Carmine presenta dimensioni ridotte ed è un edificio ad aula unica.

Nei primi secoli la chiesa aveva la volta solo nell’area absidale, mentre la navata aveva il soffitto a capriate.

All’interno è presente una volta a crociera con costoloni e chiave di volta in pietra che nonostante i rivestimenti barocchi, è simile alle volte dell’edilizia mendicante e all’architettura cistercense e forse appartenente a un edificio di culto precedente dei secc. XIII-XIV.

Sulle pareti si trovavano dipinti murali, affreschi votivi (come Sant’Onofrio di Vasto sulle pareti superstiti dietro l’altare maggiore) e altari in legno intagliato e scolpito con eleganti finiture della superficie, a partire dal Cinquecento, come dorature, stuccature, lacche e policromie, come quelle del polittico di Celenza sul Trigno e del Sant’Onofrio di Vasto.

Lascia un commento...