20 - 11 - 2017

Il Santuario di Santiago de Compostela – Spagna




SANTIAGO (SPAGNA) – Santiago, come certamente ben saprete, letteralmente significa San Giacomo. Si fa riferimento all’apostolo Giacomo il maggiore. Partiamo dalla tradizione, per poi proseguire scoprendo il grande cammino di fede che c’è nella storia di Santiago.

La tradizione narra:
San Giacomo il Maggiore dopo l’ascesa di Gesù al cielo iniziò la sua opera di evangelizzazione della Spagna spingendosi fino inGalizia, remota regione di cultura celtica all’estremo ovest della penisola iberica. Terminata la sua opera Giacomo tornò inPalestina dove fu decapitato per ordine di Erode Agrippa nell’anno 44. I suoi discepoli, con una barca, guidata da un angelo, ne trasportarono il corpo nuovamente in Galizia per seppellirlo in un bosco vicino ad Iria Flavia, il porto romano più importante della zona. Nei secoli le persecuzioni e le proibizioni di visitare il luogo fanno sì che della tomba dell’apostolo si perdano memoria e tracce. Nell’anno 813 l’eremitaPelagio (o Pelayò), preavvertito da un angelo, vide delle strane luci simili a stelle sul monteLiberon, dove esistevano antiche fortificazioni probabilmente di un antico villaggio celtico. Il vescovo Teodomiro, interessato dallo strano fenomeno, scoprì in quel luogo una tomba, probabilmente di epoca romana, che conteneva tre corpi, uno dei tre aveva la testa mozzata ed una scritta:«Qui giace Jacobus, figlio di Zebedeo e Salomé».”.

Di qui anche il termine Compostela, che pare essere l’unione di due parole, però vi sono due ipotesi. La prima ipotesi fa riferimento alle stelle viste dall’eremita, come vuole la tradizione, e suggerirebbe l’unioni dei termini Campus e Stellae, ovvero campo della stella; mentre l’altra ipotesi farebbe riferimento alle parole Campus e Tellum, cioè terreno di sepoltura.

Sta di fatto che di lì in poi la venerazione del corpo di San Giacomo si fa sempre più forte e diffusa, fino a quando nel medioevo nasce, grazie a dei pellegrini che attraversando la Francia e la Spagna giungono alla tomba di San Giacomo, quello che oggi noi tutti conosciamo come “Cammino di Santiago de Compostela).

Pensate, il cammino di Santiago è stato dichiarato dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità.

Il Santuario è uno dei santuari cattolici più conosciuti e visitati dai pellegrini a livello mondiale. All’interno del Santuario, nonché Cattedrale dell’arcidiocesi di Santiago de Compostela, si trovano le reliquie di San Giacomo il Maggiore, che è anche il patrono della Spagna.

Il luogo dove oggi si trova il Santuario di Santiago de Compostela è proprio quello in cui venne rinvenuto il corpo di San Giacomo il Maggiore.

Già agli inizi del nono secolo venne eretta una chiesa, che poi venne “sostituita” da una più grande nell’anno 899, per volontà di re Alfonso III. Tale chiesa però venne incendiata durante un saccheggio negli ultimi anni del decimo secolo.

Così, nel 1095 Papa Urbano II decide per il trasferimento della sede arcivescovile di Iria Flavia (quella che oggi è Padròn) a Santiago de Compostela. La cattedrale in stile romanico venne iniziata nel 1075, mentre la consacrazione avvenne nel 1211.

Ecco qui sotto una foto del gruppo di Alfonso, un nostra caro lettore che ci ha anche fornito qualche informazione dopo la sua esperienza, e che vi forniamo qui di seguito.

Alfonso, infatti, ci segnala il percorso che si fa nella parte retrostante l’altare maggiore, dove si salgono dei gradini e si può giungere a baciare il busto di San Giacomo e la tomba.
Inoltre, ci riferisce che ogni giorno alle ore 13, dopo la Santa Messa, si svolge il tradizionale lancio del Botafumeiro, un grande incensiere che viene acceso e lanciato con delle corde per tutta la navata della chiesa. Qui sotto potete vederne un video.

[youtube 2QFd_55El1I]

Per qualunque ulteriore informazione sul Santuario di Santiago de Compostela e per chiedere informazioni anche inerenti alla disponibilità e ai luoghi di accoglienza a Santiago, visitate il sito ufficiale del Santuario di Santiago de Compostela.

E qui trovate il link alla Chiesa Compostelana.


Visualizzazione ingrandita della mappa

Commenti

3 commenti in “Il Santuario di Santiago de Compostela – Spagna”
  1. leandro scrive:

    il 4 luglio 2014 ho avuto l’apparizione di s.teresa di Lisieux sappiamo che il mese di luglio ricorre la festa di s.giacomo vi e’ tra i dottori della chiesa.

  2. zingo scrive:

    Preghiamo con te cara Antonietta

  3. antonietta scrive:

    VI IMPLORO DI PREGARE X ME NE HO MOLTO BISOGNO
    GRAZIE

Lascia un commento...