24 - 10 - 2017

Santuario della Madonnina – Busca (Cuneo)



Il Santuario della Madonnina, antica chiesa barocca di Busca, venne costruito tra il 1652-60 sulle  rovine del Castello Inferiore sorto nel 1200 intorno alla torre  di origine romana.

Numerosi i valori artistici contenuti nell’edificio religioso, tra i quali  alcuni dipinti del ‘600 nel presbiterio e nella navata, nel coro, opere  ad intaglio di Rosso e Plazente  del 1655, e il lampadario di cristallo di Boemia dono della regina Margherita.

Nella sacrestia da ammirare un mobile di altissimo livello artistico opera di Norotte da Marsiglia del 1688.

Tra le altre opere presenti è da segnalare l’affresco di Giuseppe Dalamano  dipinto tra il 1735-40,  rappresentante  la SS Trinità che incorona Maria.

Nella prima cappella a sinistra si trova  il Santuario della Madonnina che custodisce l’icona taumaturgica quattrocentesca, probabile opera   giovanile dei Biazaci.

Dal 1754 la chiesa divenne centro della devozione popolare mariana: alla Madonna infatti si  attribuiva la miracolosa guarigione dalla peste bovina del 1745 e le numerose grazie  ottenute dalle popolazioni  accorse in preghiera. L’immagine venne trasferita e collocata nel 1765 nel piccolo Santuario appositamente costruito accanto alla Chiesa.

La Madonnina, dichiarata  Patrona di Busca, è venerata come Celeste  Mediatrice per ogni sofferenza  umana.

Lascia un commento...