26 - 03 - 2017

Santuario di San Firmino – Pertusio (Torino)



Alla fine del 1600 vi era già una piccola cappella, che fu ingrandita nel 1736. Eretta a spese della popolazione, fu sempre sotto la diretta giurisdizione del parroco.

Il Santuario di San Firmino, è l’evoluzione nei secoli di un pilone votivo del 1525.

La tradizione narra che dopo la battaglia avvenuta presso Pavia nel 1525, ove gli spagnoli sconfissero i francesi, un ufficiale varcò la valle per far ritorno a casa. Giunto presso Pertusio cadde gravemente ammalato, ma per intercessione di San Firmino vescovo di Amiens, molto venerato nel suo paese di origine, riacquistò la salute.

Per riconoscenza fece allora dipingere un sacro pilone del quale tutt’oggi si può osservare il basamento ancora conservato all’interno dell’edificio con l’immagine del Santo.

L’interno attuale presenta pregevoli decorazioni del Boasso e nella cupola principale figurano quattro medaglioni sulla vita del santo, del Siffredi.

Nel 1746 risiedeva presso la cappella anche un eremita che faceva da custode e da sagrestano.

 

 

Lascia un commento...