20 - 07 - 2017

Santuario di Sant’Antonio da Padova – Giuliano Teatino (Chieti)



Il convento di Sant’Antonio da Padova ,fu impiantato al più tardi nella prima metà del XIV secolo, poiché il primo documento che ne parla è del 1352.

Al 1566 si data l’incendio ad opera dei Turchi che distrusse l’archivio.

Attualmente del complesso rimane solo la chiesa, completamente rinnovata in età barocca (1734), con portale gotico incompiuto sulla facciata.

All’interno conserva i dipinti che prima si trovavano nella chiesa di San Pietro: Ecce Agnus Dei di Filippo Palizzi (1898) e Il cieco di Gerico di Francesco Paolo Palizzi (1853).

Da ricordare, inoltre, una tavola cinquecentesca raffigurante la Madonna del Rosario ed un reliquiario dello stesso secolo in ebano e argento. Il convento, che si trovava accanto alla chiesa, è stato demolito in tempi recenti.

Lascia un commento...