19 - 01 - 2017

Santuario di Santa Giusta – L’Aquila



Il Santuario di Santa Giusta fu edificato sul luogo dove avvenne il martirio della Santa e dove già nel III secolo esisteva un sacello.

La facciata ha impresso la data del 1238 e risente di schemi pugliesi.

Nell’interno la navata principale è separata dalla minore da archi sorretti da materiale di recupero, tra cui un frammento con metope e triglifi provenienti da monumenti classici. L’ambone fu realizzato intorno al 1180 dagli artisti di San Clemente a Casauria, le sculture rappresentano gli Evangelisti e l’Agnello crocifero.

La facciata del 1238 di matrice pugliese, interamente in pietra e spartita orizzontalmente in tre ordini. Sopra il transetto, un soffitto ligneo a cassettoni, dipinto, del XVIII secolo, restaurato.

Ancora più bello il coro gotico del ‘400, sobrio nelle linee e prezioso nelle decorazioni, anch’ esso in legno come pure l’ altare maggiore, cinque-seicentesco, intagliato e dorato, con tempietto e statue su vario ordine.

Nella zona sono stati numerosi i rinvenimenti archeologici che confermano l’antichità di questo borgo immerso nel verde.

Lascia un commento...