25 - 03 - 2017

Santuario Madonna dei Sette Dolori (Pescara)



La Basilica fu costruita nel 1757 sul posto di una piccola cappella risalente al 1637.

D’impianto neoclassico la caratteristica della basilica è la sua semplicità costruttiva, la naturalezza dei materiali, la proporzionalità delle forme.

Essa è a tre navate ove nelle laterali sono presenti antiche tele di pregio.L’elemento che la contraddistingue è la torre campanaria realizzata nel 1736, alta 25 metri.

Il culto alla Madonna dei Sette Dolori è legato al ritrovamento di un dipinto miracoloso, la Madonna, con sette spade conficcate nel cuore a cui in seguito è stato affiancata una elegante statua vestita a lutto.

L’attuale Santuario venne consacrato ufficialmente il 30 maggio 1757 dal Vescovo di Penne e Mons. Gennaro Fezzelli.

La prima domenica di giugno la città celebra la Vergine con una solenne processione.

Il 3 dicembre 1952 il Santo Padre Pio XII proclamava in perpetuo la Madonna dei Sette Dolori celeste Patrona della Diocesi di Penne-Pescara.

 

Lascia un commento...