22 - 01 - 2017

Santuario Madonna Vulgo Scapenzo – Tigliole (Asti)



Dopo l’abbattimento della cappella seicentesca da cui “scappava” la statua della Madonna, avvenuta nel 1790, gli abitanti di Tigliole, colpiti per tre anni consecutivi da gravi tempeste di grandine, costruirono nel 1793 un pilone costituito da parte delle macerie della cappella.

Il Santuario Madonna Vulgo Scapenzo, è stato edificato tra il 1845 e il 1846

L’iscrizione che ancora oggi compare  sul frontone dell’edificio  “Vulgo Scapenzo”  significherebbe secondo il popolo “scappava” in quanto, l’immagine della Vergine fu vista più volte allontanarsi dalla sua nicchia per andare a porsi, di notte, su un gelso vicino.

Nel terreno sottostante la chiesa sono stati trovati resti di ossa umane che fanno presumere che su quel sito sorgesse, verso il XVII secolo, un lebbrosario.

Semplice la facciata in cotto con timpano di stile neoclassico, una navata unica rettangolare e un’abside ottagonale .

Oggetto del culto è la Statua lignea della  Madonna , trafugata nel 1989, vestita con abito in stoffa celeste e incoronata.

 

Lascia un commento...