24 - 03 - 2017

Santuario S.Maria in Doblazio – Pont Canavese (Torino)



A mezz’ora di salita dall’abitato, su di una sporgenza rocciosa sospesa a mezza costa, si trova il Santuario Santa Maria in Doblazio.

Tracce di sepolture si incontrano nei sotterranei. Per tradizione, a cui accenna l’iscrizione sull’arco del presbiterio, sarebbe la prima chiesa eretta in alta Italia ad onore della Madre di Dio, la terza della cristianità.

Ha pianta poligonale con due altari maggiori contigui, addossati ad una parete e vi è un’alta e grossa colonna in pietra in un unico blocco, sostenente due archi di volta.

Sopra l’altare un antico affresco rappresenta la miracolosa apparizione della Vergine al popolo; le braccia aperte della Madonna vengono interpretate come un atto di protezione dei fedeli.

L’edificio religioso è stato trasformato verso il mille, e ricostruito interamente nel 1600.L’unica iscrizione cristiana latina, ancora visibile, è in lettere gotiche, e risalirebbe alla metà del secolo XIV. Nella sacrestia, una piccola urna con coperchio in marmo reca scolpito lo stemma dei Savoia.

Si presume che sia un dono di Amedeo di Savoia all’antica chiesa, quando Pont Canavese passò sotto la sua giurisdizione.

Lascia un commento...