Santuario San Nicola della Meta- Vasto (Chieti)



La chiesa con il nome di San Nicola degli Schiavoni è del 1362.

Nel 1522 le famiglie slave erano 50, in seguito si ridussero di numero, fino ad essere completamente assorbite. Nel 1638 si demolì la vecchia chiesa e se ne costruì una nuova intitolata a Maria santissima del Carmine, in cui, in un altare minore, si continuò a venerare san Nicola; anche la confraternita assunse la nuova denominazione. Sull’altare maggiore si conserva il dipinto di Crescenzo La Gamba con Presentazione di Maria Bambina all’Eterno Padre e sugli altari laterali a destra San Benedetto nella grotta, di Nicola Tiberi, e a sinistra la Madonna del Carmine con san Nicola e sant’Andrea di Giulio de Litiis. Nelle cappelle minori, di destra e di sinistra, sono ospitati rispettivamente l’Estasi di santa Teresa d’Avila e il Crocifisso con santi, del napoletano Fedele Fischetti. Accanto alla facciata si trova un piccolo campanile barocco di sezione trapezoidale.

Strutture per il turismo religioso nella provincia di Chieti



Lascia un commento...