13 - 12 - 2017

Santuario Santa Maria di Roio – L’Aquila



La statua della Madonna di Roio, in legno di cedro dorato, è lavoro di fine scalpello e si caratterizza per la linea generale armoniosa che la rende piacevole.

L’ opera è stata attribuita al XIV secolo. Si narra che  Padre Serafino di Montoro ritrovò la venerata statua.

Presala con venerazione, la portò nella sua capanna con la ferma intenzione di collocarla in qualche chiesa.

In primavera collocò la statua su un mulo, e si avviò presso la Croce del Castello di Roio, davanti alla chiesetta di San Leonardo, il giumento piegò le ginocchia, né volle più proseguire.

I  pastori, presa la statua, la portarono a spalla fino a Lucoli e la deposero nell’abbazia di S.Giovanni.

La mattina seguente il santo Simulacro non era più lì: prodigiosamente se n’era tornato a Roio, in quello stesso luogo dove si prostrò il giumento.

E fu allora che gli abitanti di Roio, lieti di così prezioso tesoro, edificarono in onore della Madonna il Santuario di Santa Maria di Roio.

 

Lascia un commento...