22 - 10 - 2017

Santuario Ancelle del Sacro Cuore – Napoli



Nel novembre del 1879, dopo essere stata ricevuta in udienza dal Papa leone XIII , Caterina Volpicelli avviò la costruzione del santuario sotto la direzione dell‟architetto Michele De Ruggiero.

La prima pietra fu posta il 23 gennaio 1880. L’edificio, ha linee semplici e struttura a croce greca leggermente allungata. Nel fondo dell’abside, un grande quadro raffigura l’apparizione di Gesù a Santa Margherita Maria Alacoque.

Nell’abside, a destra si vedono raffigurazioni tipiche paleocristiane come nelle catacombe, il Cristo orante, il quale è sempre vivo ed intercede per noi, poi da un lato il pavone e dall’altro l’ancora e i pesci.

Nella navata centrale a sinistra si trova l’altare dedicato a Nostra Signora del Sacro Cuore, titolo che Santa Caterina Volpicelli ha dato alla Vergine Maria. Al centro destra si trova l’altare dedicato a San Giuseppe, protettore dell’Istituto.
L’incarico di allestire la statua lignea di S. Giuseppe, di cui Caterina era particolarmente devota, fu affidato allo scultore Enrico Pedace.

Sulla destra dell’altare di S. Giuseppe vi è l’urna contenete il corpo di Santa Caterina Volpicelli.

Lascia un commento...