29 - 03 - 2017

Santuario Beata Vergine Immacolata – Napoli



La costruzione del Santuario Beata Vergine Immacolata ebbe inizio nel 1925 sul suolo dell’Istituto delle Case Popolari per la popolazione di Fuorigrotta, quartiere che con l’apertura del tunnel Laziale e l’inaugurazione della Metropolitana, diventava un centro importante e popoloso di Napoli.

All’inizio, durante la costruzione, le funzioni religiose venivano celebrate in un baraccamento. Alle spese della costruzione si fece fronte con la raccolta di offerte da parte degli abitanti del quartiere e con i contributi del Comune di Napoli, da altri Enti e perfino da Sua Santità Papa Pio XI il quale si interessò della costruzione della nuova Chiesa fin dall’inizio.

Il 4 novembre del 1928 S.E. Mons. Petrone, Vescovo di Pozzuoli, inaugurò parte della Chiesa aperta al pubblico come ricorda l’epigrafe su marmo collocata sulla facciata accanto all’ingresso dell’attuale sacrestia che a quel tempo era l’ingresso della chiesetta aperta al culto

Lascia un commento...