19 - 10 - 2017

Santuario della Madonna degli Angeli – Cicciano (Napoli)



Il Santuario della Madonna degli Angeli del quale è ignoto l’anno della sua costruzione, sorse in un’area a pochi chilometri da Cicciano sul luogo dove, nel 1446, affiorò un muro con l’effige della Vergine con il Bambino.

La scoperta del miracoloso quadro della Vergine degli Angeli avvenne per opera divina. Il Santuario era un tempo circondato da una folta siepe e il mezzadro cittadino di Camposano, un giorno, arando la terra, trovò un muro con una nicchia ed in questa un affresco con l’immagine di Maria Santissima con bambino Gesù, posato sulle sue ginocchia.
Il tempio originale, fu distrutto da un’alluvione e pertanto venne ricostruito ad una quota superiore di circa tre metri, come testimoniato in un’epigrafe conservata all’ingresso del Santuario.. Il Santuario è stato continuamente oggetto di interventi di restauro dal 1656 ad oggi.

L’edificio è ad un’unica navata alla fine della quale è posto l’altare. Quest’ultimo ospita l’antica raffigurazione della Vergine, di autore ignoto del XIV secolo. Sulla parete di sinistra vi è un affresco raffigurante S. Michele Arcangelo, opera di Angelo Mozzillo del 1770. La facciata della chiesa è molto semplice, con un timpano triangolare e due corpi laterali in cui si aprono finestre ad arco.

Al centro della facciata si apre il portale rettangolare sormontato da un finestrone. Il campanile seicentesco, sul lato sinistro della chiesa, è a pianta quadrata in stile bizantino e termina con una particolare cupola a bulbo.

Lascia un commento...