21 - 01 - 2017

Santuario Madonna della Catena (Napoli)



La devozione alla B.V. Maria, venerata sotto il titolo glorioso di Madonna della Catena, ebbe origine in Sicilia, a Palermo, sulla fine del secolo XIV, a seguito di un prodigio.
Furono condannati a morte tre giovani e doveva aver luogo l’ esecuzione, ma la Vergine venne loro in aiuto liberandoli dalle catene.

Da quel giorno fu un continuo pellegrinaggio a quel santuario che prese il nome di Santuario della Madonna della Catena. La devozione alla Vergine della Catena si propagò rapidamente nella Sicilia.

La chiesa è edificata nel luogo dove la tradizione religiosa vuole che sia comparsa la Madonna con il Bambino, con in mano una catena. La chiesa a croce greca ha l’altare maggiore barocco proveniente dalla chiesa di San Giovanni a Mare.

La prima domenica di settembre ed il venerdì e sabato precedenti, si svolge la grande festa. Ancora oggi tanti fedeli arrivano al Santuario anche a piedi da luoghi lontani, attraversando strade e campi spesso impervi, portando enormi torcioni pesantissimi.

Lascia un commento...