20 - 09 - 2017

Santuario Santa Maria a Cetrella – Anacapri (Napoli)



La zona di Cetrella si trova a poca distanza dalla vetta del Monte Solaro, ad un’altitudine di circa 476 metri. Si pensa che il nome derivi da un’erba odorosa di limone, che li si raccoglie, o da Venere Citerea che come vuole la leggenda che narra che qui sorgeva un tempio dedicato alla dea.

A Cetrella nel XV secolo fu costruito l’eremo di Santa Maria a Cetrella su un vero e proprio precipizio a strapiombo. La piccola chiesa, ha un campanile e una sagrestia, con una bassa cupoletta, che fu aggiunta nel Seicento.

Qui risiedevano eremiti, appartenenti agli ordini dei Francescani e dei Domenicani, che ne fecero un luogo di ritiro spirituale. Infatti nel complesso sono presenti alcune celle, un’ampia ed attrezzata cucina, ambienti di servizio ed un orto. All’esterno si esce su un terrazzo coperto da un pergolato di glicine, attrezzato con panche e una lunga tavola in legno rustico

L’immagine di S. Maria conservata al suo interno è cara soprattutto ai marinai di Anacapri che, in passato, quando la raccolta del corallo li spingeva molto lontano dall’isola, usavano salire in devoto pellegrinaggio alla chiesetta di Cetrella prima delle pericolose spedizioni.

Le pareti sono interamente ricoperte d’edera.

Lascia un commento...