21 - 01 - 2017

Santuario Santa Maria del Principio – (Napoli)



Fu edificata nel 1803 circa dall’architetto Ignazio di Nardo al posto di una più antica chiesa distrutta nel 1794 dalla lava ardente del Vesuvio.

All’incirca 10 metri sotto l’attuale chiesa parrocchiale è raggiungibile, mediante una comoda scala, un oratorio in cui restano visibili dei ruderi dell’antica chiesetta.

L’antica basilica di S.Maria del Principio era in stile bizantino e si può attribuire la sua costruzione sommariamente tra il IV e l’XI secolo.
Nella basilica di S. Restituta si trova un immagine della Madonna del Principio, raffigurata a mosaico seduta regalmente in trono col capo velato e reggente il bambino benedicente.

Negli spazi laterali sono raffigurati S. Gennaro e Santa Restituta. Il tabulario del Capitolo metropolitano di Napoli afferma che l’immagine di S. Maria del Principio nella basilica di S. Restituta, è la più antica d’Italia.

La festa liturgica di S. Maria del Principio si celebra l’8 gennaio e il ritrovamento dell’antica immagine il 15 agosto.

Lascia un commento...