28 - 07 - 2017

Santuario Santa Maria delle Carceri – Prato



Santa Maria delle Carceri

Santa Maria delle Carceri

Il santuario-basilica Santa Maria delle Carceri sorge a Prato nell’omonima piazza.

Rappresenta un importante esempio di capolavoro architettonico del primo Rinascimento, con la sua struttura a croce greca.

La mole dominante mostra il rivestimento esterno con la tipica bicromia dell’architettura pratese – verde di Prato ed alberese – che trova utilizzo nelle più celebri opere fiorentine come Santa Maria Novella, San Miniato e il Battistero.

Il marmo verde di Prato, detto anche serpentino, è una roccia metamorfica che si trova tipicamente nella zona pratese.

Il santuario rappresenta un luogo mariano di forte devozione verso la Beata Vergine.
Fu edificato nel XV secolo dopo che avvennero eventi miracolosi, molti dei quali attribuiti all’immagine della Madonna con Bambino affrescata su di una parete del carcere delle Stinche.

L’interno a croce greca con cupola centrale custodisce pregiate opere d’arte.
Sui quattro bracci si possono ammirare le splendide vetrate che illustrano l’Annunciazione, La Natività, l’Assunta, la Visitazione.
La miracolosa effigie della Madonna con Bambino primeggia nell’altare maggiore, al centro di una tela fra i Santi Leonardo e Stefano.
[mappress mapid=”825″]
Maggiori informazioni

Lascia un commento...