22 - 07 - 2017

Santuario della Villa – Saltara (Pesaro Urbino)



Sulla strada più antica che da Saltara va a Cartoceto, passata la pericolante chiesa del Gonfalone, dopo circa un chilometro s’incontra il Santuario Madonna della Villa, eseguito con buon gusto dall’architetto Salvelli di Fano nel 1792.

Il fronte dell’edificio è completato dalla doppia gradinata con parapetto di Prospero Selvelli. L’edificio a pianta ellittica è stato costruito per ospitare l’immagine miracolosa della Madonna del Rosario dipinta nel 1760 da Sebastiano Ceccarini per ornare una edicola di campagna che sorgeva sul posto. La tavola è stata trasferita per motivi di sicurezza, ed oggi la si può ammirare nella chiesa di S. Pietro Celestino.

Pregevole pure è il quadro sopra l’altare Maggiore rappresentante “L’ultima cena”, forse della scuola del Baroccio. Presso la villa di S.Martino, con annesso Collegio, fin dal 1165 esisteva una Cappella, che fu riedificata da Mons. Negusanti proprietario della villa.

Dal borgo di Saltara si sale al castello per una gradinata di 106 scalini.

Lascia un commento...