23 - 05 - 2017

Santuario Santa Maria dell’Acqua Nera – Frontone (Pesaro Urbino)



Il Santuario della Madonna dell’Acquanera è situato sulle pendici del Monte Acuto, a meno di 3 km dalla frazione di Buonconsiglio, a circa 700 metri s.l.m.

Il documento più antico che accenni alla chiesa e al romitorio annesso risale al 1290. La statua in terracotta rappresentante la Vergine con il Figlio sulle ginocchia, opera di Antonio Durante, è del 1518.

Il fabbricato è di pietra. Si nota tuttora un modesto portale romanico interno ed un grande arco a tutto sesto sulla parete vicina all’ingresso, dove si trova l’unico altare costituito da una nicchia con ornamento ligneo, entro la quale è collocata la scultura della Madonna.

All’interno del santuario è venuto alla luce, durante i recenti restauri, uno scudo con i blasoni delle famiglie della Rovere. Si può supporre che l’intera parete sia stata commissionata al pittore dal conte Giulio della Porta in occasione delle sue nozze (1577) con Francesca di Carpegna.

Durante l’ultimo conflitto mondiale, alcuni partigiani trovarono rifugio in questa chiesa e da qui preparavano i loro interventi. Nel 1999 sono state restaurate le stazioni della Via Crucis, con le immagini raffiguranti la passione di Gesù realizzate dagli alunni dell’Istituto d’Arte di Cagli.

Ogni anno, l’8 settembre, in occasione della natività della Madonna, un folto gruppo di fedeli sale in processione fino al santuario percorrendo l’antico sentiero.

 Interno del Santuario S.Maria dell’Acqua nera

Lascia un commento...